In questa guida spieghiamo come scegliere l’attrezzo giusto tra ellittica e cyclette.

La cyclette è l’attrezzo ginnico per eccellenza, quello che ci permette di allenarci anche in casa, senza spostarci dal salotto oppure dalla camera da letto. Del resto, le dimensioni ridotte della cyclette rendono questo attrezzo ginnico molto semplice da utilizzare e da spostare in qualsiasi angolo della nostra casa. La cyclette da camera può essere usata da chiunque, anche dagli atleti non professionisti ed è particolarmente indicata per coloro che vogliono mantenersi in forma in maniera quotidiana. La scelta sul mercato è, del resto, molto vasta, in commercio è possibile trovare diverse tipologie di cyclette. Ci riferiamo, in particolare, alla cyclette classica, alla bici ellittica e alla cyclette orizzontale. Ognuna di esse è stata studiata e progettata per raggiungere un determinato risultato.

Prima di tutto conviene elencarti tutti i benefici che entrambi gli attrezzi portano al fisico di chi li usa, dato che sia la cyclette che l’ellittica sono ottime per mantenerti in forma. Nello specifico, questi strumenti da palestra ti consentono di allenare la tua resistenza e di potenziare il tuo sistema cardiovascolare: due caratteristiche che appartengono per natura a qualsiasi attrezzo o esercizio di categoria cardio. Intervenendo su questi due aspetti, dunque, entrambe si rivelano utilissime per migliorare la forma fisica. In secondo luogo, sia l’ellittica che la cyclette ti permettono di allenarti senza per questo gravare sulle articolazioni, visto il movimento guidato. Una caratteristica importante, che non trovi in altre attività come il running, e che ti dà la possibilità di usarle anche per fare fisioterapia.

Vantaggi e Svantaggi della Cyclette

La cyclette classica è l’attrezzo ginnico maggiormente diffuso in tutto il mondo. Si tratta di una bici stazionaria che simula la pedalata della bicicletta su strada. L’utilizzo continuativo della cyclette classica ci aiuta a migliorare la funzionalità dell’apparato circolatorio, ad allenare la capacità respiratoria, a migliorare la mobilità degli arti inferiori, a tonificare glutei e cosce e ci aiuta a dimagrire.

La cyclette classica è disponibile anche nella variante orizzontale, che è molto diversa da quella verticale visto che è dotata di un sedile con schienale ed i pedali sono posizionati dinanzi ad esso. La cyclette classica verticale è particolarmente indicata per coloro che hanno problemi di schiena, il sedile permette alla schiena di mantenersi sempre in posizione dritta ed evita così i traumi a livello lombare. La cyclette orizzontale è inoltre molto utilizzata da coloro che hanno bisogno di riabilitare gli arti inferiori compiendo il minimo sforzo.

Vantaggi e Svantaggi Bici Ellittica

La bici ellittica è un attrezzo ginnico che può essere definito come la naturale evoluzione della cyclette. Essa è costituita da due appoggi per i piedi che sono collegato ad una ruota magnetica alla quale sono collegate due aste verticali mobili dotate di maniglie. La bici ellittica è priva di sellino, utilizzando questo attrezzo ginnico, infatti, andremo a simulare lo sci di fondo. La bici ellittica ci permette di effettuare un ottimo allenamento cardiovascolare molto più completo rispetto a quello garantito dalla cyclette classica, l’ellittica ci permette, infatti, di mettere in movimento sia la parte inferiore che quella superiore del nostro corpo. La bici ellittica riesce a simulare sia la camminata che la corsa senza andare a causare fastidi sulla zona lombare e sulle articolazioni come invece spesso avviene utilizzando la cyclette classica. Proprio per questi motivi, la bici ellittica è consigliata a tutti coloro che soffrono di problemi di compressione nella zona lombare.

L’ellittica, inoltre, ci aiuta a bruciare più grassi e calorie in minore tempo rispetto a quelle bruciate utilizzando la cyclette classica. Inoltre, pedalando in avanti, ci aiuta a tonificare e a rassodare i quadricipiti. Sia la cyclette classica che l’ellittica sono ottimi attrezzi ginnici che ci aiutano a rimanere in forma senza spostarci da casa. Risulta essere chiaro che la scelta dell’una o dell’altra dipenderà dalle nostre particolari esigenze personali.

Come Scegliere tra Bici Ellittica e Cyclette

Se da un lato entrambi gli attrezzi hanno effetti positivi, dall’altro per certi obiettivi particolari conviene sempre preferirne uno all’altro. Premesso che in palestra di solito le si usa entrambi, in casa avrai bisogno di ottimizzare la spesa, soprattutto se non hai il budget per comprarle in coppia. Se vuoi tonificare i muscoli dei polpacci e delle cosce, ti conviene considerare per prima la cyclette. Questo attrezzo, difatti, viene pensato soprattutto per questi gruppi muscolari. In secondo luogo, l’attività sulla cyclette allena anche le braccia, insieme ai glutei e persino agli addominali.

Al contrario, l’ellittica viene consigliata per chi desidera tonificare anche la sezione superiore del corpo e in particolare il busto. Il motivo viene dato dal fatto che il movimento sulla bici ellittica interviene soprattutto sui dorsali, sui pettorali, sull’addome e ovviamente sulla muscolatura delle braccia. Questo non toglie che questo attrezzo ti consente di allenare anche le gambe, i glutei e le cosce, e i risultati sono equiparabili a quelli che puoi ottenere usando la cyclette. In estrema sintesi, rispetto alla cyclette l’ellittica ha il vantaggio di fare lavorare anche le braccia, oltre al dorso. Di contro, entrambe servono solo per tonificare e non per mettere massa.

Se si esclude la modalità di allenamento, a conti fatti ellittica e cyclette sono molto vicine in termini di resa dell’attività sportiva. La bici ellittica è comunque più faticosa, dunque ti permette di bruciare calorie aggiuntive, e soprattutto di allenare anche il busto. Infine, se hai problemi di spazio in casa, probabilmente ti troverai meglio con le dimensioni della cyclette. L’ellittica, infatti, può arrivare ad occupare 50 centimetri in più in lunghezza e 30 in altezza, mentre la larghezza è spesso identica. Chi abita o si allena in case più piccole dovrebbe sempre tenere a mente questo particolare.

Anche il prezzo ha un suo peso abbastanza evidente, perché le ellittiche possono arrivare a costare anche il doppio, rispetto alle cyclette. Le seconde di solito hanno un prezzo che va dai 300 euro ai 600 euro, mentre le prime partono quasi sempre da 600 euro e possono addirittura raggiungere i 1.000 euro. Di riflesso, se il tuo budget è limitato, la scelta di una cyclette potrebbe essere obbligata.

Dimagrire con Ellittica e Cyclette

Adesso che abbiamo chiarito la differenza tra ellittica e cyclette, a livello di tonificazione dei muscoli, occorre chiedersi quale delle due è meglio per dimagrire. In realtà, trattandosi di cardio, entrambe ti permettono di perdere peso, anche se esistono delle differenze in termini di chilocalorie bruciate. Nella fattispecie, la cyclette ti permette di bruciare dalle 400 alle 750 chilocalorie in un’ora, a seconda dell’intensità della sessione di allenamento. La bicicletta ellittica, invece, alza l’asticella ad un range che va da 455 fino a 830 chilocalorie all’ora, il +15% rispetto alla prima. La ragione viene data dal fatto che la bici ellittica sollecita tutto il corpo, mentre sulla cyclette si rimane seduti. Se desideri un allenamento intensivo e se vuoi dimagrire, quindi, l’ellittica vince sulla cyclette, anche se di poco. Se invece preferisci allenamenti più comodi, ma hai comunque intenzione di usarla stabilmente ogni giorno, allora la cyclette potrebbe essere migliore per il tuo caso.